• Sartorato Vanni

Covid-19 un confronto che fa crescere !


COVID-19 come affrontarlo? le difficoltà di ripartire di un settore che fa del contatto fisico la sua ragione di esistere; il mondo dei Centri Estetici.

Care estetiste siete un grande realtà produttiva del paese, un motore fondamentale per la ripresa. e adesso vi raccontiamo la nostra esperienza.

Nelle ultime due settimane, dopo 20 giorni di blocco totale della attività, imposto dalle disposizioni obbligatorie anticontagio del DPCM del 23 di marzo BBM Eshtetique ha avuto la grande opportunità di confrontarsi con un gran numero di estetiste (ca. 65) attraverso delle videochat condotte con la metodologia one-to-one.

Siamo stati piacevolmente ammirati dalla diversità di visioni che le stesse hanno espresso della difficile situazione, trasmettendo una ferma convinzione che alla fine tutte riapriranno fortemente galvanizzate dai tantissimi messaggi di solidarietà delle clienti.

Alla domanda: Cosa pensi che cambi della tua vita professionale questo momento ?

Sorprendentemente … oppure no, tutte si sono focalizzate sul “come fare” piuttosto che sul “cosa fare”un esercito di combattenti pronte ad imbracciare tutte le … armi professionali di cui possono disporre.

E ci siamo così confrontati su 4 punti ritenuti basilari:

  • Mettere in sicurezza “finanziaria” il Centro Estetico e le collaboratrici;

  • Gestire la fase 2 di convivenza con il Virus;

  • Monitorare e comunicare con i clienti più fedeli dell’istituto;

  • Preparare la riapertura della attività;

tante idee, tanti suggerimenti, tanta voglia di ricominciare.

Restava un quinto punto “un outsider” non meno importante che ci sarebbe piaciuto condividere, ma la carica di positività che gli argomenti trasmettevano, ci ha convinto temporaneamente di tralasciare e lo affronteremo al prossimo giro.

Prevedere il momento di Fragilità

È possibile che, soprattutto in questo momento, possano esserci momenti di fragilità. Non c’è niente di sbagliato se succede. Cosa sono i momenti di fragilità? Sono i momenti in cui le tensioni si affacciano timidamente sul nostro livello cosciente:

Fai attenzione perché è un concetto importante. Quando accade, quando il “ stai tranquilla che .. andrà tutto bene” non basta più, in quel momento…, esplora il tuo dolore e osservalo da vicino.

È giusto che tu senta questo dolore, è un segnale, un messaggio: di cosa hai paura? Cosa ti spaventa? Cosa ti sta facendo male? Si può decidere di coprirlo, oppure permettergli di emergere. All’inizio cerchi di negare a te stessa la situazione, cerchi di cancellare il fatto che qualcosa non va. Ma nel giro di pochi minuti, vista l’insistenza di quella sensazione, ti accorgi che stai combattendo, Molla la presa !

Poi con coraggio guarda in faccia il tuo dolore, permettigli di emergere. Guardalo dritto negli occhi anche se non è mai facile, fa male. Non è lui che ha scelto te, sei tu che hai scelto lui. Permettiti un giorno intero privo di qualsiasi maschera, di qualsiasi protezione, di qualsiasi resistenza. Concediti di cadere.

Viviamo in una società in cui avere un momento di fragilità sembra una debolezza. Prima o poi emergeranno: più accumuli e più faranno male.


"Il vero guerriero è colui che si ferma e ha il coraggio di affrontare le sue paure più grandi, ha il coraggio di fronteggiare il dolore e non ignorarlo."

Allora è questo il messaggio che vogliamo passarti: se ti trovi ad affrontare un momento di fragilità, ricorda, non c’è niente di male.

Non devi resistere, devi restare in ascolto. Questa non è debolezza, questo è coraggio. Se lo fai potrai tornare ad essere serena, più consapevole più forte, perché quello è il tuo stato naturale. E non perché tu te lo sia imposto, ma molto più semplicemente perché hai scelto di lasciare emergere, dandoti la possibilità di osservarlo e trasformarlo da dentro, ciò che in modo naturale ti impediva di esserlo. care estetiste siete una grande realtà produttiva del paese #andratuttobene #iononmollo

#iononmollo #andratuttobene #bbmesthetique #Covid19